Potrebbe presto diventare realtà il “telefono” per sordociechi

469
0
Share:

La comunicazione a distanza fra persone sordocieche potrebbe presto diventare realtà, grazie a “Parloma”, progetto sviluppato dall’Alta Scuola Politecnica (ASP) dei Politecnici di Milano e Torino, consistente in un sistema in grado di trasferire in remoto la lingua dei segni tattili, attraverso un’interfaccia basata su braccia e mani robotiche antropomorfe a basso costo.

LEGGI L’ARTICOLO ORIGINALE

Share:

Leave a reply