EMERGENZA CORONAVIRUS: LA CIRCOLARE DI ANA-ANAP

Share:

A TUTTE LE AZIENDE ASSOCIATE ANA – A TUTTI GLI ASSOCIATI ANAP
Milano, 12 marzo 2020

Circolare FIA 3/2020

Oggetto: Nuovo Coronavirus – DPCM 11 marzo 2020 recante ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 sull’intero territorio nazionale.

Spettabili Aziende Associate ANA,
Cari Associati ANAP,
data la rapidissima evoluzione dell’emergenza sanitaria che sta colpendo il nostro Paese ed il conseguente e progressivo inasprirsi delle misure di contenimento del contagio da Coronavirus previste in questi ultimi giorni dal Governo, forniamo con questa Circolare alcuni ulteriori chiarimenti legati all’attività di commercio e applicazione degli apparecchi acustici sul territorio nazionale alla luce del nuovo DPCM.

Il Decreto in oggetto e in allegato, il cui scopo è comunque e chiaramente quello di contenere al massimo livello le possibilità di contatto sociale della cittadinanza, non modifica le precedenti disposizioni e non vieta, quindi, ai Centri Acustici (DPCM 11 marzo 2020, allegato 1, in giallo), che afferiscono alla categoria del “commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati”, di tenere aperto. Ciò, beninteso, a condizione che siano garantite le condizioni di sicurezza di cui al DPCM dell’8 marzo 2020, e cioè a) l’accesso contingentato all’attività commerciale da parte del pubblico per evitare assembramenti di persone, b) la necessità che i locali consentano di mantenere la distanza di almeno un metro tra i visitatori e c) la messa a disposizione degli addetti, nonché degli utenti e visitatori, di soluzioni disinfettanti per l’igiene delle mani.
Sul punto, ricordiamo che è prevista una sanzione della sospensione dell’attività in caso di mancata ottemperanza a tali requisiti. In presenza di condizioni strutturali o organizzative che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, le richiamate strutture dovranno essere chiuse.

Facciamo appello al senso di responsabilità di una categoria costituita da migliaia di professionisti sanitari a contatto quotidiano con la fascia di popolazione più a rischio di sviluppare patologie gravi legate al Nuovo Coronavirus invitando tutti a ridurre al minimo il contatto con il pubblico e solo se strettamente necessario alle esigenze di salute dei pazienti, evitando qualsiasi comportamento o attività che possa creare condizioni favorevoli al diffondersi del contagio.

Impegnandoci a darvi tempestivo aggiornamento, per quanto riguarda l’impatto sulla nostra categoria, in merito al tema in oggetto, ed invitandovi ad informarvi autonomamente unicamente attraverso i canali ufficiali (Governo, Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità, Protezione Civile), porgiamo i nostri più cordiali saluti.

IL PRESIDENTE ANA
Mauro Menzietti

IL PRESIDENTE ANAP
Gianni Gruppioni

IL SEGRETARIO ANA-ANAP
Corrado Canovi

Share:

Leave a reply